Fidiapharma group

Consigli

27/07/2017

TENNIS, FACCIAMO ATTENZIONE ALLE ARTICOLAZIONI

È la stagione ideale per qualche bella partita tra amici. Ma se non sei perfettamente allenato è meglio fare attenzione alle articolazioni

Tennis e articolazioni
Il tennis, contrariamente a quanto pensano in molti, è uno sport completo. Favorisce la coordinazione, potenzia tutti i muscoli, fa bruciare molte calorie e aiuta anche mentalmente e psicologicamente a esercitare la concentrazione e l’autocontrollo.

È però uno sport particolarmente intenso, che sottopone massa muscolare, tendini e articolazioni a scatti di velocità e sforzi, variazioni di ritmo e di direzione repentine, accelerazioni e salti improvvisi.

Per questo motivo, possono capitare piccoli infortuni o possono verificarsi infiammazioni: il gomito del tennista (epicondilite), la periartrite della spalla, l’artrosi del pollice, il piede del tennista.

Per prevenire questi problemi e godersi una partita tra amici, è importante osservare poche semplici precauzioni.

Allenamento fisico

Come per tutte le attività sportive, sarebbe meglio non cimentarsi di punto in bianco in imprese improvvisate. E questo vale anche quando si tratta di partite amichevoli: spesso la competitività e il gusto del gioco prendono il sopravvento sul buonsenso e si tende a dimenticare di andarci piano.

Aiutare il corpo a tornare in forma è la cosa migliore, soprattutto dopo un periodo di inattività. Quindi sì a camminate a passo sostenuto, scale a piedi, una sgambata in bicicletta tutti i giorni e qualche corsetta per rimettere in forma l’apparato cardiocircolatorio, aumentare il fiato e restituire un po’ di smalto ai muscoli addormentati. È una buona regola che vale in generale e per tutti, ma soprattutto per chi vuole praticare qualche sport.

Un aiuto dall’interno

Avvicinarsi gradualmente alla disciplina è la cosa migliore da fare, insieme al fornire all’organismo tutti i nutrienti necessari per affrontare lo sforzo e la fatica che lo sport porta con sé.

Oltre all’allenamento, per rinforzare tendini e articolazioni dall’interno è utile dare un supporto ai tessuti assumendo integratori alimentari specifici, che apportino le sostanze costituenti e aiutino a prevenire e rallentare l’usura delle cartilagini e dei tendini.

Per dare sostegno al tessuto cartilagineo e tendineo sono preziosi il collagene (soprattutto di tipo I), i mucopolisaccaridi e la vitamina C. Il trattamento consigliato in questi casi è deve durare almeno tre mesi e va cominciato per tempo prima dell’inizio dell’attività sportiva.

La partita inizia col riscaldamento

La seconda regola da seguire è fare sempre il riscaldamento prima di scendere in campo. Le stimolazioni e i movimenti bruschi del tennis, le torsioni e le movenze per imprimere forza alla palla non possono essere effettuati a freddo.

Serve quindi un riscaldamento di almeno 15-20 minuti che comprenda corsa sul posto, saltelli, affondi, rotazioni del busto, dei polsi e delle spalle.

In caso di infortunio

Nonostante le precauzioni e l’allenamento un piccolo infortunio può sempre capitare. Quando si tratta di porre rimedio a una distorsione, un ematoma o una contusione, per risolvere rapidamente il dolore e ricominciare a giocare si può fare ricorso a un prodotto da applicare direttamente sul trauma.

Molto utili in questo caso i gel a base di glicosaminoglicani. Questi composti, infatti, favoriscono il riassorbimento rapido degli edemi, riducendo rapidamente dolore, infiammazione e gonfiore.

Health
Products
Website

Scopri tutti i prodotti Fidia e come utilizzarli:
Vai al sito



FARMACOVIGILANZA


Fidia Farmaceutici offre un modulo dedicato alla Farmacovigilanza per la segnalazione tempestiva di eventuali effetti indesiderati. Se sospetti di aver avuto effetti indesiderati durante l'assunzione di uno dei nostri prodotti o ne hai riscontrato dei difetti
CLICCA QUI

Aree Strategiche

L'impegno costante di Fidia è nella ricerca e sviluppo di nuove opportunità, con nuovi prodotti e piattaforme tecnologiche che consolidano la leadership dell'Azienda in aree terapeutiche quali

- la salute articolare
- l'oftalmologia
- la riparazione tissutale
- la dermatologia
- la pediatria
- la neurologia
- la dermo-estetica