Fidiapharma group

Consigli

04/09/2018

SINDROME DA RIENTRO: LE 6 COSE DA SAPERE PER SCANSARLA

ragazza si sveglia
Nervosismo, malumore, spossatezza, difficoltà di concentrazione, insonnia: il ritorno dalle vacanze può trasformarsi per molti in un momento di forte disagio. La sindrome da rientro, o post vacation blues, rende difficile riprendere il ritmo delle attività quotidiane. Ecco sei consigli per non farsi prendere dall’ansia e dalla depressione per il peso della routine.

A tavola contro lo stress da rientro

Mangiate in modo sano e fate pasti regolari per rimettervi in forma e rimediare agli eccessi della vita vacanziera. Gelati, aperitivi, spuntini fuori programma o prelibatezze tipiche delle località che visitiamo durante le ferie non devono più essere all’ordine del giorno.

Alimenti contro l’ansia

Frutta e verdura di stagione sono ricchi di antiossidanti che contrastano i radicali liberi, mandorle e noci apportano una buona dose di magnesio, che dà una carica di energia, uova e pesce, in particolare il pesce azzurro e il salmone, contengono omega 3, acidi grassi essenziali importanti per la sintesi di serotonina, l’ormone del buonumore.

E per una coccola extra, il cioccolato fondente, una sorta di antidepressivo naturale. Ma attenzione a non esagerare con le calorie!

Fai movimento, non ti fermare

L’attività fisica è un ottimo rimedio contro lo stress. Se avete approfittato delle vacanze per muovervi più del solito, non perdete questa abitudine al rientro: oltre a mantenere in forma fisicamente, lo sport aiuta a combattere stress e ansia, mette in circolo energie positive e aiuta a sentirsi bene.

Cambiare abitudini

Se invece le vostre vacanze sono state sedentarie, il rientro è l’occasione per prendere nuove e sane abitudini. Ogni giorno ritagliatevi almeno una mezz’ora per muovervi, possibilmente all’aria aperta: una camminata a passo svelto, una corsa, una pedalata, oppure esercizi a corpo libero in casa. Quello che preferite fare e che vi mette di buon umore.

Il sonno è un alleato prezioso

Dormire bene e almeno 7-8 ore per notte è fondamentale per affrontare le giornate con energia, concentrazione e buonumore. Purtroppo, al ritorno dalle vacanze il cambio di letto e dei ritmi di vita possono causare disturbi del sonno, come fatica ad addormentarsi e frequenti risvegli notturni.

È importante tornare gradualmente ai ritmi della vita lavorativa, per risincronizzarsi sugli orari post vacanze. Restano validi i consigli classici: evitare di fare sport in serata, introdurre un “rituale della buonanotte” che concili il sonno (bagno caldo, tisana rilassante, qualche pagina di un libro o un cruciverba).

Vietato portare a letto tablet e smartphone, dispositivi che emettono luce blu e rallentano la produzione di melatonina.

Un aiuto in più

Per affrontare lo stress del rientro dalle vacanze con una marcia in più c’è SameFast Up, l’integratore per il tono dell’umore a base di SAMe, acido folico e vitamina B12, disponibile in compresse e in bustine orosolubili.

La SAMe, solfo-adenosil-L-metionina, è una molecola prodotta dall’organismo che interviene nella sintesi di ormoni come la serotonina, collegati all’umore. Acido folico e vitamina B12 aiutano a mantenere ottimale la funzione psicologica, e riducono il senso di stanchezza e affaticamento.

Inoltre, la vitamina B12 favorisce il normale funzionamento del sistema nervoso e del metabolismo energetico.

Health
Products
Website

Scopri tutti i prodotti Fidia e come utilizzarli:
Vai al sito



FARMACOVIGILANZA


Fidia Farmaceutici offre un modulo dedicato alla Farmacovigilanza per la segnalazione tempestiva di eventuali effetti indesiderati. Se sospetti di aver avuto effetti indesiderati durante l'assunzione di uno dei nostri prodotti o ne hai riscontrato dei difetti
CLICCA QUI

Aree Strategiche

L'impegno costante di Fidia è nella ricerca e sviluppo di nuove opportunità, con nuovi prodotti e piattaforme tecnologiche che consolidano la leadership dell'Azienda in aree terapeutiche quali

- la salute articolare
- l'oftalmologia
- la riparazione tissutale
- la dermatologia
- la pediatria
- la neurologia
- la dermo-estetica