Fidiapharma group

CONSIGLI

28/08/2018

PASSEGGIATA IN MONTAGNA? FAI ATTENZIONE (ANCHE) A VISO E LABBRA

Ragazza sorridente in montagna
Panorami mozzafiato, aria pulita e leggera, natura incontaminata: basterebbero anche soltanto queste attrattive per spiegare perché gli appassionati del trekking affrontino la fatica del camminare in montagna per passeggiate lunghe e impegnative.

Se poi ci mettiamo anche i numerosi vantaggi per la salute, si capisce ancora meglio perché i trekker siano in continuo aumento.

Questo tipo di sport, infatti, aiuta a bruciare soprattutto i depositi adiposi, a differenza della corsa che induce a utilizzare come fonte energetica primaria gli zuccheri, e questo favorisce la perdita di peso e il mantenimento del peso/forma. La pratica costante, inoltre, migliora l’efficienza dell’apparato cardio-respiratorio e tonifica la muscolatura di gambe, glutei e addome.

In montagna il sole non scherza

Bisogna però ricordare che, salendo di quota, le zone della pelle esposte alla luce e agli agenti atmosferici hanno bisogno di cure particolari.

Ogni mille metri di dislivello aumenta l’intensità dei raggi UV di circa il 10%, a causa della rarefazione dell’aria. Inoltre, ghiaccio, neve, ghiaioni intensificano il riverbero del sole, incrementando il rischio di scottature o ustioni cutanee, eritemi, herpes, colpi di sole e congiuntiviti.

Per non parlare degli sbalzi improvvisi di temperatura e del vento che spesso fanno compagnia durante i trekking.

Mai partire, quindi, senza avere con sé un cappello con visiera, occhiali da sole (meglio se di forma avvolgente e con lenti ad altissima protezione UV), una crema solare waterproof con filtri UVA e UVB e un fattore di protezione almeno 50+, e uno stick solare per la protezione di labbra e zone fragili, sempre con SPF 50+.

L’applicazione della crema solare deve essere effettuata almeno mezz’ora prima dell’esposizione e ripetuta scrupolosamente ogni due ore. Lo stick si deve usare soprattutto sulle labbra, perché la mucosa labiale non è protetta dalla melanina, nella zona del contorno occhi, dove la pelle è più fragile e sottile rispetto al resto del viso, e sulle orecchie, spesso dimenticate nell’applicazione della crema.

Nello zaino i rimedi giusti

Dopo una giornata di trekking può capitare, quindi, di trovarsi a dover gestire pelle arrossata dal sole, scottature o eritemi e labbra screpolate e secche. Ecco perché è importante avere nello zaino rimedi di “pronto intervento”, che diano sollievo immediato e che favoriscano la rapida guarigione dei danni.

Tra i prodotti salva pelle, è bene avere sempre con sé una preparazione topica a base di acido ialuronico ed estratti vegetali di avena.

L’acido ialuronico e l’estratto di avena, favorendo l’idratazione e il ripristino della barriera cutanea, esercitano un’azione lenitiva e calmante sulla pelle.

Per riparare le labbra secche e screpolate si può usare uno stick contenente acido ialuronico che, idratando le labbra, ripristina rapidamente il tessuto labiale.

Health
Products
Website

Scopri tutti i prodotti Fidia e come utilizzarli:
Vai al sito



FARMACOVIGILANZA


Fidia Farmaceutici offre un modulo dedicato alla Farmaco-Vigilanza per la segnalazione tempestiva di sospette reazioni avverse. Se sospetti di aver avuto un una reazione avversa durante l’assunzione di uno dei nostri prodotti o ne hai riscontrato dei difetti
CLICCA QUI

Aree Strategiche

L'impegno costante di Fidia è nella ricerca e sviluppo di nuove opportunità, con nuovi prodotti e piattaforme tecnologiche che consolidano la leadership dell'Azienda in aree terapeutiche quali

- la salute articolare
- l'oftalmologia
- la riparazione tissutale
- le neuroscienze
- la medicina estetica