Fidiapharma group

Consigli

25/03/2019

ATTENTI AI CHILI DI TROPPO: RISCHI ANCHE PER GINOCCHIA E ARTICOLAZIONI

sovrappeso e articolazioni
Sovrappeso e obesità sono i più efficienti “killer” che circolano nei Paesi occidentali. È ormai stato dimostrato in numerosi studi il legame tra i chili di troppo e l’aumento dei fattori di rischio per molte malattie, in particolare le patologie cardiovascolari (come l’infarto) e cerebrovascolari (come l’ictus), il diabete, e molti tipi di tumori.

I chili di troppo, poi, giocano un ruolo importante anche in molte malattie respiratorie, come le apnee notturne e l’asma, nei disturbi dell’umore e in condizioni cliniche come l’ipercolesterolemia e l’ipertensione, per citarne soltanto alcune.

Articolazioni sotto pressione

Ma non solo. Sovrappeso e obesità sono spesso responsabili anche della comparsa di diversi problemi articolari, soprattutto alla schiena, alle anche e alle ginocchia (i distretti cioè su cui grava maggiormente il peso del corpo). E sembrano aumentare il rischio di sviluppare l’artrosi.

I chili in eccesso, infatti, oltre ad aumentare il carico sulle articolazioni e a favorirne l’infiammazione, sono responsabili anche dell’aumento della produzione di alcuni ormoni e mediatori pro-infiammatori.

Con l’avanzare dell’età, poi, la situazione peggiora, perché si aggiunge a questo quadro anche la naturale usura delle articolazioni, che diventano meno capaci di ammortizzare il peso durante i movimenti.

Ed ecco che si fanno dolorosi, si sentono crepitii e scrosci articolari, le ginocchia “cedono” facendo le scale, si ha difficoltà a rimettersi in movimento dopo una sosta prolungata sul divano o in poltrona.

Meno chili, più esercizi

Recuperare il peso forma e mantenerlo è quindi un passo necessario per dare sollievo alle articolazioni e prevenire l’artrosi. Per ridurre i chili in eccesso, soprattutto se sono molti, è indispensabile rivolgersi a uno specialista dell’alimentazione che metta a punto una dieta dimagrante personalizzata, senza rinunciare a un’alimentazione bilanciata e varia.

È importante anche avere uno stile di vita attivo. Gli sport più indicati sono quelli a basso impatto, che non causano stress alle ginocchia, come la camminata veloce, il nuoto, l’acqua jogging, il tai chi, lo yoga.

Ma sono perfette anche attività come la cyclette e l’ellittica. Questo tipo di esercizi porta benefici a livello cardiovascolare e respiratorio, aiuta a mantenere l’elasticità delle articolazioni e a tonificarne i muscoli di sostegno e, non meno importante, a bruciare calorie.

Un integratore a doppia azione

Per ritrovare il peso forma e dare sollievo alle ginocchia, oltre a una vita attiva e a un’alimentazione equilibrata, si può ricorrere a CartiJoint Slim, l’integratore alimentare specifico a doppia azione: contrasta il sovrappeso e contribuisce al corretto funzionamento delle articolazioni.

CatiJoint Slim contiene, infatti, ID-alG (florotannini) ed estratti vegetali di Griffonia simplicifolia e Citrus aurantium che, rispettivamente, limitano l’assorbimento dei grassi, favoriscono il metabolismo dei lipidi e aiutano a controllare il senso di fame.

A queste componenti, CatiJoint Slim associa Glucosamina cloridrato e Condroitin solfato, che agiscono in sinergia per proteggere le cartilagini articolari, e vitamina C, che contribuisce alla formazione di collagene.

Health
Products
Website

Scopri tutti i prodotti Fidia e come utilizzarli:
Vai al sito



FARMACOVIGILANZA


Fidia Farmaceutici offre un modulo dedicato alla Farmacovigilanza per la segnalazione tempestiva di eventuali effetti indesiderati. Se sospetti di aver avuto effetti indesiderati durante l'assunzione di uno dei nostri prodotti o ne hai riscontrato dei difetti
CLICCA QUI

Aree Strategiche

L'impegno costante di Fidia è nella ricerca e sviluppo di nuove opportunità, con nuovi prodotti e piattaforme tecnologiche che consolidano la leadership dell'Azienda in aree terapeutiche quali

- la salute articolare
- l'oftalmologia
- la riparazione tissutale
- la dermatologia
- la pediatria
- la neurologia
- la dermo-estetica